Presentazione del libro “Attenta vigilanza. I radicali nelle carte di polizia”

Giovedì 9 febbraio, alle 20:30, presso l’Amnesya Café (Via Ponte Nuovo, 9/D – Verona) l’Associazione Radicali Verona organizza la presentazione del libro di Andrea MaoriAttenta vigilanza. I radicali nelle carte di polizia (1953-1986)” (ed. Stampa Alternativa/Nuovi Equilibri).

Un’occasione unica per ripercorrere la “storia radicale” passando per “le carte di polizia” e per scambiare “quattro chiacchiere”, in un contesto molto informale, con l’autore Andrea Maori e Mao Valpiana, presidente del Movimento Nonviolento.

Conferma la tua tua partecipazione sulla pagina Facebook dell’evento cliccando QUI.

Cliccando QUI è possibile trovare ulteriori  info sul libro e alcune interviste all’autore in audio/video.

Il libro: Sono un migliaio gli appunti, le relazioni, i telex degli organi di polizia rintracciati presso l’Archivio centrale dello Stato sull’attività del Partito radicale dal 1953 al 1986, a partire dalle prime notizie sulla formazione del nuovo partito, nato da una scissione dal Partito liberale italiano.
Nel libro di Maori, archivista e militante radicale, viene ricostruita la storia radicale attraverso i rapporti di polizia su congressi, su iniziative di disobbedienza civile e sull’intensa attività a livello locale.

Durante la serata sarà possibile (per chi ancora non lo avesse fatto) iscriversi all’Associazione Radicali Verona per l’anno 2012.

Annunci

Una risposta a “Presentazione del libro “Attenta vigilanza. I radicali nelle carte di polizia”

  1. icittadiniprimaditutto

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...